Giorno 5.


I miei piedi gridano pietà.

Tutto iniziò questa mattina intorno alle 8.10.

C’era la replica della presentazione, e alla fine nessuno era riuscito a vedere la fiaccola.

Così intanto che ci si preparava, gli altri guardavano e via.

Per le 9.45 eravamo tutti pronti, cosa inumana pensando ai ritmi dei giorni passati, ma il traghetto per l’isola c’è ogni ora e non avremmo fatto in tempo.

Decidiamo di rimandare a quello delle 11, cosicché avevamo l’opportunità di passare al mercato a prendere un po’ di frutta.

Tutti pimpanti c’avviamo, prendiamo le pesche e basta, dal momento che ci costano un patrimonio, passiamo a prelevare i soldi per noi poveracci rimasti senza PostePay e ci riavviamo a casa che s’erano ormai fatte le 11.40.

Voi vi chiederete, come cazzo avete fatto a far passare tutto quel tempo?

Io vi dico: boh.

Andare all’isola avrebbe voluto dire solo sprecare 66 kune, così l’abbiamo rimandata a domani, mentre oggi ci siamo arrampicati su per il monte Marjan.

Che dire?

Una scarpinata deliziosa.

Se non fosse che avevo le Converse, ed ogni sasso del sentiero è stampato nella mia memoria a vita.

Arrivati su però ci siamo goduti la vista, abbiamo banchettato e fatto foto idiote, e poi siamo riscesi sbagliando anche strada un po’ di volte.

Del tipo che sul monte, giustamente perché i croati stanno più avanti di noi, c’è una mini caserma dei pompieri, o meglio, c’è un’autoclave e una capannetta per i pompieri; fuori da ‘sta capannetta c’abbiamo trovato degli stivali un sacco inquietanti, e da lì, gli svarioni sui maniaci etc si son sprecati.

Cheppoi alla fine il maniaco dei boschi viaggiava con noi, dal momento che il dolcissimo e finissimo amicounpòcoatto andava in giro tenendosi le balls perché gli strusciavano le cosce e gli facevano male, insomma è un altro conto, ecco.

Dopo esserci rotolati giù dal monte abbiamo fatto un tuffo al mare e poi di nuovo a Split per un giro di negozi un po’ deludente.

Avevo trovato un vestitino fantastico a 10€, solo che era a quadratini bianchi e rosa e quindi m’hanno sparato a vista nel negozio, ma faceva troppo Francy di Grease!!

E quindi vabbè.

Vabbè.

Vabbè.

Sto a tocchi.

Vado a scaricare le foto di oggi va, almeno faccio qualcosa di utile.

 

Byez, la Nana.

 

Ps: questa canzone m’ha fottuto il cervello.

Annunci

15 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...