Ciarle da parrucchiere, mentre sei sotto il casco.


Giustamente mi viene voglia di scrivere nel momento peggiore.

Tra meno di mezz’ora Ciccio passerà a prendermi ed io sto ancora in pigiama con gli occhi mezzi chiusi.

Sapete, stanotte, in preda alla disperazione visto che non riuscivo a dormire come al solito, mi è rivenuta in mente una puntata di Community, dove Britta dice no alla povera Shirley che le aveva semplicemente chiesto di accompagnarla in bagno.

Ovviamente la cosa crea scandalo, e una Shirley offesa se ne va al bagno con Annie, lasciando Britta nel dubbio di non aver capito l’importanza di quel gesto.

Vabbè, tutto ‘sto piripì e parapà per chiedervi, secondo voi, perché le donne sentono il bisogno di andare al bagno insieme?

Che bisogno c’è dell’accompagno?

Ci ripensavo perché poco tempo fa mi è successo con la ragazza di L. (ciao L.!); eravamo a questo pub e mi ha chiesto di accompagnarla; nulla da dire sul gesto, anzi, l’ho accompagnata volentieri, però il mio cervello s’è messo in moto (ogni tanto succede, ma sempre per le stronzate, non sia mai!) per cercarne di capire il senso.

Per quanto mi riguarda, è una cosa di cui faccio veramente a meno.

Non lo so, non mi piace andare in bagno con qualcun’altro, anche perché se una va in bagno è per necessità che, sinceramente, non tengo a condividere, ecco.

Ma è sempre stato così eh, tant’è che ai tempi delle medie, capii che fosse una regola sociale, e che se non volevo esser emarginata dai pettegolezzi in the cess e dalle grandi rivelazioni fra quelle quattro mura, mi sarei dovuta adeguare.

Però c’era una cosa che mi disturbava parecchio.

C’erano compagne delle medie, con cui ero ammmica eh, che con la frase maddai! ma che ti vergogni! siamo così amiche che non ci dobbiamo vergognare eh veramente!!!! che prendevano ed entravano con te in bagno, magari si giravano eh, però stavano là. E pretendevano che tu facessi la stessa cosa.

Ed io ero lì che sopportavo appiccicata alla porta sperando che finisse di fare tutta quella pipì in fretta, roba di ma che te sei bevuta pure il Tevere?.

 

Comunque pensa che ti ripensa, io sinceramente, una risposta non l’ho trovata.

E non ci credo che sia per il tenere la porta che magari non si chiude, o per la borsa, o che ne so io.

C’avete tutta ‘sta voglia di chiacchiera?

Fatelo quando uscite, no?

 

Ah, ma ve l’ho detto che ho finito Sex and the city?

Purtroppo mi son dovuta sorbire il primo film, che è una merda.

Il secondo ho paura anche solo ad aprirlo.

BAH.

 

Ah, e visto che sono un’ignorante della peggior specie, ieri mi sono sparata per la prima volta Frankenstein Junior, e quanto mi pento di averlo visto solo ora!

Che capolavoro!

Mel Brooks è un genio, c’è poco da fare.

Igor è decisamente l’uomo della mia vita.

T’oh.

 

Byez, la Nana.

Annunci

6 commenti

  1. ù.ù Nana … devo confidarti una cosa … però ho vergogna di chiedertelo!

    … MI ACCOMPAGNI IN BAGNO???

    Comunque, sacrilega che hai visto Frankenstein Junior solo ora!
    Igor, vieni qui!
    Aigor, io mi chiamo Aigor! <3

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...