Non so se è prettamente il genere maschile a farmi schifo, o se l’umanità in generale.

Ci vuole tanto ad essere sinceri?
È così difficile dire chiaramente le cose come stanno, specialmente se la diretta interessata te l’ha chiesto con tutta la tranquillità di ‘sto mondo.

Mi eviteresti il magone, sai.
Mi eviteresti i conati.
Mi eviteresti quella sensazione ripugnante che mi assale e mi fa girare la testa.

Sei una testa di cazzo.
Siete delle teste di cazzo.
Ma qua mi chiedo se la testa di cazzo non sia io, che vi trovo con lo stampino.

Mi volete buttare in chissà che baratro.
Beh, rinunciateci in partenza.
Io nel mio personalissimo baratro ci sto già, e ho le mani rovinate a forza di cercare di arrampicarmi per tornare in superficie.
Di certo non mi faccio di nuovo buttar giù in fondo da una brutta copia di quello che dovrebbe essere un vero uomo, maturo e cresciuto in fretta, vai blaterando così, no?

Fanculizzati tu, le stronzate che m’hai raccontato e quella faccia di merda che ti porti appresso.

 

E se non s’è capito, sto incazzata nera.

Ma nera.

Ho chiuso.

Anche questa volta scelgo gli animali.

 

Byez, la Nana.

Annunci

11 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...