Ho decisamente “sfaciolato”.


E’ sempre bello essere la pecora nera della famiglia!

Tipo non essere calcolata, oltre che per tutto l’anno, anche a Natale.

Che io dico, almeno fate finta!

Cioè, anche un solo minuto mi sta bene, eh.

Ma non perché io ci tenga, è che già il Natale mi fa schifo, quest’anno in più ho un omino di marzapane che mi sta scavando una fossa dentro al cuore, vi ci mettete pure voi..Così l’aria diventa pesante, ecco.

Eppure le chiacchiere spicciole pensavo di saperle fare.

Eppure non ho mai dato fastidio a nessuno.

Eppure siete delle merde umane, oh!

Ma vabbè!

 

Il primo step per superare il cenone della Vigilia è andato.

Mi sono vista pure Bambi *-*

Manca solo domani.

Ce la posso fare.

CE LA POSSO FARE.

 

Ah, tanto per aggiungere cazzotti allo stomaco, e non per il cibo, il posto dove ho passato la serata si trova esattevolmente sopra la pizzeria dello stronzo :D

ECCHEBBELLACOSA!

Fortuna che siamo arrivati alle 20 da mia cugina, e la pizzeria era chiusa.

Ma io sto ancora facendo fatica a non scrivergli un cazzo.

Neanche auguri.

Non se li merita, of course not.

Ma io faccio fatica fisica proprio.

Che più ci penso e più mi maledico.

Tipo, domani cucinerà lui il pranzo di Natale per la sua famiglia.

Tipo, il menù l’avevamo deciso insieme, lo avevo aiutato.

Tipo, le ricette le prende dal libro che gli ho procurato io.

Come fa a non pensarmi?

Come fa a non passargli minimamente neanche di striscio cioè proprio zero il pensiero di me quando guarda quel cazzo di libro?

Ma capirai.

Ti sarai già scopato mezza Roma.

Che poi lo facevi quando in teoria eri impegnato, figuriamoci adesso.

 

Non ti scrivo.

No.

Perché L. quando servi non ci sei mai?

PERCHE’!?

 

Che poi mentre parcheggiavo ho avuto un’illuminazione.

E’ un periodo che faccio capricci, soprattutto con gli amici.

Mh, o meglio.

Diciamo che faccio la stupida, la bimba, ma per dare fastidio più che altro, tanto perché poi un sorriso glielo strappo comunque e loro sono tutti bellissimi quando sorridono.

Oggi, proprio oggi, mi sono resa conto che io da piccola però, non ho mai fatto capricci.

MAI.

Ce n’è solo uno di cui ho memoria, proprio perché da lì niente più.

Eravamo in giro io e mia madre, ci fermiamo davanti la vetrina di questo negozio di giocattoli e vedo una bambola.

Non lo so perché, a me le bambole sono sempre state un po’ sul cazzo, ma quella era carina e inizio a fare i capricci per averla.

Mamma dice no, io mi butto per terra urlante e lei mi tira per i capelli fino a casa minacciandomi a denti stretti, che sono le minacce peggiori poi.

Da lì, mai nessun capriccio.

Terrore anche di quello.

E insomma niente, pensavo che è vero quando si dice che se le cose non vengono permesse alle età giuste, poi crescendo sembriamo degli idioti perché c’è bisogno di farle lo stesso ma cazzo è la tempistica che ci frega.

Un po’ come quelli che a quarant’anni vanno in giro con l’orecchino a farsi le canne coi pischelli di venti.

O quelli che mettono le scarpe da ginnastica sotto al completo gessato.

I finti giovani, o per essere più non lo so, quelli con la sindrome di Peter Pan.

 

Non lo so neanche io di quanta roba ho parlato in questo post.

Un melting-pot di minchiate <3

Ecchebbellecose.

 

Ah comunque qua Babbo Natale manco s’è visto.

E sono le 4.48 insomma.

E’ un po’ in ritardo.

 

Byez, la Nana.

Annunci

13 commenti

  1. Wè Nana… beh il ritorno in famiglia è sempre un po’ traumatico, in bene e in male :p
    Io ieri ho cucinato e mangiato con i miei (finalmente riuniti, tutti e 5 + gatto), e poi assieme abbiamo pure visto Mamma Ho Perso l’Aereo.
    Adesso round 2: pranzo da nonna.

    Ti auguro un felice Natale. Goditi questo giorno (e questi giorni) così magici :)

    Moz-

    Mi piace

  2. da casa mia è passato ha alzato il dito medio ed è andato via, ci ha lasciati lì tutti e 37 con il finto buonismo, con quei regali di Natale stra riciclati, con mia madre che bacchetta mio padre, mia nonna che bacchetta i figli e io che mi guardavo Christmas karol mentre mia sorella e mio zio decidono le sorti del Paese. Buon Natale a te! Resisti un altro giorno…a me ne toccano altri due!!! e dopo ROMA ROMA ROMA per festeggiare il capodanno!

    Mi piace

    • Guarda, approssimativamente parlando, a me quello che descrivi è sembrato proprio un bel Natale (:
      A Babbo glielo rifacciamo a più mani il dito, e tutto va che è una meraviglia :D

      Vieni qui a Roma!?
      Wow!!
      Festeggerai in piazza?

      Mi piace

      • Spero di riuscire a venire, organizzo una macchina e salgo! la Puglia mi sta stretta durante le feste!!!! Non ho mai passato una capodanno in piazza…i miei dicono che a Roma è molto bello..quindi vorrei riuscire a salire!!!!

        Mi piace

      • Ci saranno anche dei concerti gratuiti! (:
        Pensa che io l’anno scorso a mezzanotte esatta ero in metro ed è partito il trenino e festeggiamenti vari lì dentro XD

        E poi Roma è sempre bella, c’è poco da fare <3

        Mi piace

  3. Ahahahah, anch’io ho visto Bambi ieri! :D Tristezza a palate, quel cartone…
    Che poi a me viene la tristezza anche quando vedo i quarantenni fuori ai pub che si ubriacano, come se non avessero avuto un’adolescenza – oltre che un’infanzia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...