Porta Portese.


Ho bisogno di una ventata d’aria fresca.

Ho bisogno di qualcosa di nuovo, che non puzzi di vecchio armadio, come la salsa di soia.

Ho bisogno di aprire tutte le finestre sul mondo, e vedere, e fare, e dire.

Ovunque mi giro però c’è solo roba usata, c’è da stare lì con le mani ficcate in quella merce impolverata, a cercare il capo meno usato, meno logoro, che non sappia di vissuto, che non sappia del vissuto di nessuno, anche se magari di storie ne avrebbe più di me, più di te, più di quel venditore ambulante che va urlando che la sua, di merce, è la più bella, è la più conveniente, è quella che s’è mantenuta meglio.

Penso che su quel bancone già non potrei starci, che io non sono merce che s’è mantenuta bene, sono tutta logora, ho troppe toppe, carine forse, colorate, sicuramente a fantasie psichedeliche, ma sono troppe, creano confusione, generano caos indistinto, e a nessuno piace il caos indistinto che racconta la storia di qualcun’altro.

Forse mi vedrei meglio ad un mercato dell’antiquariato, dove tutti chiedono ai mobili di sembrare più vissuti, di essere più impolverati, che alla fine una rosicchiatura qui e lì si può aggiustare, un buon falegname, un buon Geppetto, un buon chicchessia, lo potrebbe fare, lo migliorerebbe, e la gente ci godrebbe a raccontare la storia di quell’antico mobile.

Vedete che comunque, alla fine della fiera, niente sa di nuovo?

Non c’è nessuno che mi apre quella finestra sigillata e ci fa passare, chessò io, uno spicchietto di sole. Mi accontenterei di farlo entrare anche dal buchino della serranda, giuro.

Non lo voglio rileggere questo post.

Me lo tengo così com’è.

Ecco, questa per esempio, sarebbe una novità.

Però da qui ad avere il brivido, la pelle d’oca, eh.

Ce ne passa..

E come se ce ne passa.

Byez, la Nana.

IMG_20130420_101829_20130420102749456akdhw

Annunci

66 commenti

    • A nasconderle non ci riesco, sono così evidenti che sono sotto gli occhi di tutti!
      Dici che il vecchio ha sapore?
      Io sarei pure d’accordo, però misà che il mio, di vecchio, ha un saporaccio, se continuano tutti a sputarmelo addosso!

      Mi piace

  1. Ah Nana… siam messe bene tutte e due!
    Arriverà un uragano buono ad aprire quella finestra, me lo sento…
    Le sensazioni non sbagliano mai!
    Un abbraccio!
    Fra

    Mi piace

    • Ultimamente sembra un ritrovo per depressi questo blog! XD
      Se vai al penultimo post, ai commenti, capirai di che parlo! ahahah!
      Comunque sì.
      Speriamo Fra, speriamo davvero.
      Un uragano così forte da portarsele via quelle maledette finestracce.

      Mi piace

      • Ho letto…
        Allora i casi sono due: o facciamo la danza degli uragani, esiste quella della pioggia, vuoi che non ci sia quella degli uragani??
        Oppure mettiamo su una rivendita di finestre blindate, contando che ne siamo abbondantemente provviste si potrebbe cercare di smerciarle!
        Vedi tu… :-D
        Buonanotte bella!!!

        Mi piace

  2. allora. Prima di tutto,tutti continuano a parlarmi di Porta Portese che dal tuo post mi sembra un mercato delle pulci,perfetto.
    Secondo io ti vedrei a gestoire uno stend di cose etniche ma particolari, tipo collanine con pietre di luna o pietre magiche, felpe originali, borse nere con gatti e lacci fucsia e il tutto che profuma di vaniglia.
    Terzo il sole è sopravvalutato, meglio l’ombra.

    Mi piace

    • 1. Corri a Porta Portese. Ci devi andare. Io a perdertici lì in mezzo ti ci vedrei benissimo. Però ecco, forse non andrei da sola! Diciamo che di gentaccia ne gira parecchia :D
      2. Apriamolo insieme, lo stand, e ci giriamo le fiere di tutto il mondo.
      3. L’ombra a me piace, così come mi piace la notte, e la Luna da cui dipende tanto del mio vissuto, però Calipso mia, il sole fa bene alle ossa, ci serve, ne abbiamo bisogno (: è vita.

      Mi piace

      • E lo sai che pare che il sole fornisca anche cheratina? E’ una cosa di cui abbisogno ma se sono un essere delle tenebre e mi squaglio al sole poi? Magari potessi restare a Roma andrei ovunque guà, comunque devo andarci al mercato delle pulci qui assolutamente e poi ti dico, E oggi c’è il sole quindi puoi recuperarne un po’ dopo le burrasche. Capito le metafore?;):*

        Mi piace

  3. Ciao Nana,
    Ognuno ha le sue toppe e a tutti noi sembrano sempre tante.
    La verità è che non smetteremo mai di rattopparci, passami il termine, perchè la vita è bella proprio perché ci dà il modo di ricucire a filo doppio.
    Vive con un vestito di seta nuovo chi non ha mai vissuto in realtà. Sono talmente ottimista che oserei dire che nemmeno esiste.
    Ti abbraccio
    Rib

    Mi piace

  4. Non mettiamoci a parlare di toppe per favore che le mie non solo non sono carine ma nascondono sotto voragini così mostruose che nemmeno indiana jones oserebbe avventurarvisi.
    Di che parlavate? Club delle depresse?
    Per essere ottimisti scrivo che prima o poi troveremo un buon restauratore in grado di rattopparci bene ed alla fine i buchetti non si vedranno più e le voragini diventeranno buchetti!..

    Mi piace

    • Ci devi far entrare un po’ di sole in quelle voragini, tu.
      Ci sarebbe bisogno di un cambio d’aria generale, di farti respirare un po’ di quell’aria con poco ossigeno, sai, tipo in montagna.
      Vedi come andrebbero poi, le cose.
      Che io le mani di un restauratore addosso non ce le voglio, a meno che non sia carino come dico io!

      Mi piace

  5. sarà che io sono un casinaro disordinato e amo le magliette sdrucite, colorate, nere, coi teschi e i buchetti… sarà che ogni tanto camera mia assomiglia a un mercatino, ma il caos che racconta la storia di qualcun altro è affascinante…

    buona giornata!
    ema

    Mi piace

  6. che c’è cucciola? cosa sono tutti ‘sti pensieri tristi?
    pensa sempre che hai 20 anni e tutto il tempo per stravolgere completamente la tua vita…
    comunque poi leggo meglio, chq eui al bar non si riesce manco a concentrarsi per leggere….

    Mi piace

  7. Le toppe indicano solo che hai vissuto davvero. Sono come i francobolli sulle cartoline, o i timbri sul passaporto.
    Ti rendono colorata e frizzante. E sì, anche quelle più logore, ti fanno quella che sei. Quella meravigliosa persona che sei. E che amo <3

    Mi piace

  8. Hai fatto bene a non rileggerlo perché è bellissimo, scritto con tanta spontaneità e bene!
    Anch’io odio gli armadi, specie quelli in casa mia che sanno di legno, domenica scorsa ho speso dodici euro di profumatori Home sensation e ci ho tappezzato tutti i cassetti, eppure hai ragione c’è sempre qualche cosa che non torna nonostante tutto…

    Mi piace

    • Sai, credo che ti seguirò!
      Appena ho un attimo volo a comprare profumi e profumini, scatole, etc.
      E vedrò di fare un po’ di ordine anche qui dentro (:
      Dovremmo farlo tutti e due (: (:
      Grazie comunque!
      In realtà ci sono dei verbi sbagliati, però scrivendo non me ne sono resa conto, pazienza!
      Spero solo che la mia dolce prof di italiano non passi mai di qui! :D

      Mi piace

  9. siamo tutti attoppati, chi più chi meno. La verità è che quando trovi una cosa che ti piace, non importa quante toppe abbia, anzi, senza di esse non sarebbe lo stesso. E vissero felici e attoppati. Questo è il finale giusto ;) *love*

    Mi piace

  10. Piccola dolce Nana….le tue toppe e il tuo caos fanno di te una persona dolcissima e carinissima. Vedi a quanti di noi interessa tutto questo? Guarda commenti e mi piaci, si accumulano di volta in volta sotto i tuoi post….
    Sei quello che sei, e sei bellissima così. Non possiamo piacere a tutti, ma almeno sai che quelle a cui piaci, sono sincere. E che c’è di meglio? Ne arriveranno anche di nuove, col loro profumo di novità e mistero….vedrai! :*

    Mi piace

  11. Ti senti sola e hai bisogno di una ventata d’aria fresca? Nessuno ti apre la finestra? Ma te… La apri la finestra? Se togli quelle toppe, l’aria ti accarezza più facilmente? Nel prossimo post ci regali un bel sorriso? Una foto di te con un super sorriso? :-D

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...