Ho scritto questo post al freddo e al gelo, e mi sento un po’ santa e/o santificata.


Sto mettendo a dura prova il mio apparato digerente.

E’ più un allenamento al Natale, che alla fine c’è chi fa attività fisica per non ingrassare durante le feste, e chi allena lo stomaco ad allargarsi sempre di più, che a nessuno piacciono gli sprechi, e poi si sa che gli avanzi vanno in giro per quelli che ti sembrano secoli, e allora meglio prevenire che curare!

 

Tutto questo per dire che, sì, ok, il ciclo è passato, ma la fame no.

A chi affibbio la colpa adesso!?

A la di me madre, ovviamente.

 

Sono iniziate le giocate a carte, sono iniziati gli insulti ad unoacaso per la sua spropositata fortuna, ho due pandori fermi al centro del salotto, un baratto di Nutella gigante, patatine e odore di mandarino nell’aria, e per chiudere il tutto, quell’ansia da prestazione da riunione col parentame vario ed eventuale.

Non so bene come sarà quest’anno il Natale, ho paura che arrivi e non vedo l’ora che passi.

Un po’ come aspetto con ansia l’arrivo del 2014, è in debito con me prima ancora di stappare la bottiglia con Carlo Conti e la sua annuale abbronzatura.

 

A lavoro è arrivato il primo regalo da un cliente, un panettone al cioccolato de Le Tre Marie, che dalla regia mi dicono sia un sacco buono.

Ora però io ho l’ansia, cioè non li so ricevere i regali, c’è poco da fare.

Comunque sto meditando sul presentarmi a lavoro con il cerchietto con le corna da renna il 24.

Un’idiota, sì.

 

Voglio scendere a Napoli prima che i mercatini si dileguino, e prima che non mi ricordi più la faccia di alcuni brutti ceffi.

Voglio salire al nord a prendermi tutti gli abbracci promessi.

Voglio un hamburger che porca miseria non arriva perché la vita è un casino e noi di più.

Voglio il cinese, e voglio il gelato con le caramelle, e voglio tornare a Firenze, voglio andare a Bologna, voglio partire tre giorni all’estero, voglio la birra che m’hai promesso e che non berrò mai, voglio tagliarmi i capelli, voglio i capelli lunghi, voglio gennaio per iscrivermi in palestra, voglio lavorare in un pub la sera, voglio prendere una decisione, voglio prendere più di una decisione, voglio che torni ad essere il mio migliore amico, voglio tornare indietro nel tempo e recuperare tutti i momenti possibili ed immaginabili, voglio sapere cosa voglio.

 

E se l’erba voglio cresce solo nel giardino del Re, proporrei un’irruzione di massa.

Non si può mica esser così egoisti.

 

Byez, la Nana.

piggy

 

Annunci

83 comments

  1. Forse l’ho già scritto, lo rifaccio! Ebbene la nutella ha perso ogni potere su di me e ne vado orgogliona!
    È colpa sicuramente di tua madre dal momento che i miei figli dicono sempre che è colpa mia.
    Niente cerchietto credi a me.
    Nemmeno io so ricevere regali, ciò ha comportato che anni fa quello che poi è diventato mio marito … per san valentino mi regalò dieci grattaevinci.

    Mi piace

  2. Le feste di Natale risollevano sentimenti spesso assopiti.
    Ti auguro di riuiscirti a svagare un pò a Napoli e poi un pò a Bologna e poi ancora a goderti anche qualche giorno all’estero.
    Ti auguro di mangiare una crepet con la nutella in buona compagnia e di scartare qualche regalo inatteso.
    Ti auguro che al freddo che senti, giunga presto caldo e calore.

    Mi piace

  3. Posso intervenire con un commenti inutile una volta? No, perché la Nutella sparata così, senza presentazione, è un facile aggancio e mi viene in mente quella vecchia battuta… eheheh

    Due amici si incontrano, uno dice all’altro:
    “Stanotte ho fatto gridare mia moglie” (sguardo orgolioso ON)
    “Ma và? Dimmi tutto! Sono curioso” (sorriso enorme)
    “Allora. Sono arrivato a casa, ho preparato la stanza da letto con i petali di rosa, ho portato in camera mia moglie e l’ho spogliata lentamente… poi l’ho sdraiata sul letto, ho preso un barattolone di Nutella enorme e l’ho spalmata con le mani sul suo corpo nudo..:”
    “Si si si… dimmi tutto, e poi?”
    “Poi mi sono pulito le mani sulle tende”

    ahahahahahahahahahahahahaha
    (ok, torno al lavoro!)

    Mi piace

  4. Il cerchietto con le corna lo DEVI mettere! Anzi mi chiedo perché nessuno abbia ancora fatto una legge che obblighi la popolazione ha indossare cerchietti o capelli natalizi il 24 e 25. Come mi chiedo perché nessuno vieti di sandali con i calzini.

    Mi piace

  5. la nocciolata di rigoni di asiago biologica batte la nutella. E giuro che non ci piglio percentuale nel pubblicizzarla.
    Uh io a bologna ci ho lasciato un pezzetto di cuore, prima di portarne un altro arròma.

    ho letto diverse volte i tuoi voglio, e dentro ci sono còse che mi sembra di sentire e non avrei saputo tirarle fuori in modo così semplice eppure autentico e bello.

    Mi piace

    • Cavolo, dovrò provarla.
      Poi se mi piacerà, scriverò una lettera alla compagnia per farti mandare la giusta percentuale.

      Maqquindi ora stazioni cuore e corpo a Roma?

      Comunque no davvero io non sarò mai brava quanto te. MAI.

      <3 un sacco di abbracci.

      Mi piace

      • essì, lavoro e vivo qui, da cinque anni.

        bellina, tu sei oltremodo cara con me, davvero. e mi fò piccina piccina.

        ma le parole si incastrano con i diti, i ginocchi, ogni muscolo, e non c entra, secondo me, la bravura. non sempre. non per forza. non solo. ci entra quanto le parole hanno, anche loro, qualche volta, il bisogno di diti, di ginocchi, di muscoli.

        quindi ci sono cose che non c entra la bravura ci entra che i diti sono i tuoi.

        Mi piace

      • Chissà se un giorno riusciremo ad incrociarci tra un sanpietrino e l’altro, compresi diti, ginocchi e muscoli!

        Il punto è che non è solo bravura quando esprimo tutta la mia ammirazione per te, ci sono anche così tante altre cose che mi smuovi dentro, che io saltello ad ogni mail con un tuo nuovo post!

        Mi piace

  6. Ti invidio per quel barattolo! E anche per il panettone, buonissimo. Spero comunque di non ricevere nulla di simile ché ho smesso di nuotare e so che, prima di tornare in acqua, prenderò dieci chili. Ma le feste servono a questo e forse anche a capire cosa realmente vogliamo.

    Mi piace

    • Con +10kg poi non vai giùgiùgiù?
      Le feste servono ad ingrassare e ad affondare, non solo in acqua.
      Fortuna che poi finiscono, e allora uno può mettersi a dieta di cibo e pensieracci!

      Ps; mentre ti rispondo ho le mani sporche di cioccolata, la sto togliendo tutta dal sopra del panettone.

      Mi piace

      • Mi hai risposto già da qualche giorno con le mani sporche di nutella ed io ti odio ancora. Tra l’altro sono in aeroporto per tornare a casa e mi che le abbuffate sono finite. Spero che l’aereo riesca a decollare con me a bordo.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...