Diario

I’ll kiss your open sores.


Trattieni il respiro prima di uscire.

Conta uno due tre quattro cinque..

Insegui i passi, battili sul tempo. Cerca di capire prima di loro dove stanno andando.

Conta sei sette otto nove dieci..

Questa sera vedrai le tue paure girare per la città, prendersi una birra ad un tavolo del pub, chiederti di ballare e poi chissà.

Conta undici dodici tredici quattordici quindici..

Con quel vestito mi ricordi Mercoledì e non te la prendere dai per me è un complimento davvero. Sentiti libera di essere ciò che non sei. Se poi vuoi solo spaventarli, sii te stessa.

Conta sedici diciassette diciotto diciannove venti..

Uno sconosciuto è tutto ciò che puoi permetterti. Immaginati un filo stretto alle tue vene, ed in aria un palloncino di parole. Anima e corpo non sono più insieme. Sentiti libera di dissacrarlo. Se poi vuoi solo spaventarlo, sii un corpo ed un’anima.

Conta ventuno ventidue ventitré ventiquattro venticinque..

Sei distratta e gli oggetti ti cadono di mano. Gli oggetti ti cadono di mano e ti distrai. Ti hanno detto che potevi essere tutto ciò che volevi. Ma hai deciso cosa vuoi? Solo una birra, e non la aprire. Preferisco farlo con l’accendino. Mi fa sentire un vero uomo.

Conta ventisei ventisette ventotto ventinove trenta..

Com’è che non porti i tacchi? Non ti hanno insegnato che devi nasconderti per apparire meglio? Pensi di passare inosservata nei tuoi stivali altezza ginocchio? Credi davvero che nessuno noterà il tuo sguardo?

Conta trentuno trentadue trentatré trentaquattro trentacinque..

A bocca asciutta, ti riempiono le orecchie di storie e di racconti, ma in fin dei conti. Meglio star zitta e non pensarci. Meglio tener per te tutti i discorsi. Che le parole da buttar fuori sarebbero correnti, e allora cerca di tappare la diga e di accontentarti.

Conta trentasei trentasette trentotto trentanove quaranta..

La sensazione che provi nello stare tra la gente. Quella domanda che ormai ti appare scritta sulla fronte. Cosa ci faccio qui?, ti chiedi, mentre fai per uscire da un corpo che non ami. Mi faccio una sigaretta, annunci. Nessuno che ti dice che tu in realtà non fumi. Sono tutti impegnati a limonarsi il loro ego.

Conta quarantuno quarantadue quarantatré quarantaquattro quarantacinque..

Hai lasciato a casa i tuoi condom emotivi.

Conta quarantasei quarantasette quarantotto quarantanove cinquanta..

Prendi il cappotto, fuori fa freddo. Metti il cappuccio. Dove sono le cuffiette? Un pezzo dei Nirvana nelle orecchie. Ripuliamole da voci non gradite di parole sussurate. Una nenia senza fine. Segui i piedi, accelera il passo. Non guardarti intorno. Non ce n’è bisogno.

Conta cinquantuno cinquantadue cinquantatré cinquantaquattro cinquantacinque..

Costeggia il giardino della tua infanzia. C’è un po’ di vento, guarda come dondola da sola quell’altalena lì. Hai paura? In una sera come questa, tutto un po’ fa salire la strizza. No, non mi prendo gioco di te, non lo farei mai. Stai tranquilla. Passi lunghi e ben distesi. Pancia in dentro. Petto in fuori. Ma cosa te lo dico a fare? Cammina curva e non rallentare.

Conta cinquantasei cinquantasette cinquantotto cinquantanove sessanta.

Infila la chiave. Chiudi la porta. Apri le braccia. Soffoca le urla. E’ passata un’eternità da quando sei andata via. Eppure a me è sembrato un solo minuto. Un solo, lungo, eterno minuto.

 

Butta fuori l’aria.

 

Byez, la Nana.

Annunci

34 thoughts on “I’ll kiss your open sores.

  1. Ciao d:

    io non ci capisco poi molto, ma dovresti provare a concludere le serate in questo modo:

    Conta cinquantasei cinquantasette cinquantotto cinquantanove sessanta.
    Butta fuori l’aria insieme alle urla. Infila la chiave. Chiudi la porta. Vai a dormire con un peso in meno.

    p.s.
    già sveglia a quest’ ora ?

    Mi piace

  2. da leggere tutto d’un fiato. 60 secondi sembrano lunghissimi o forse passano in fretta. 60 passi verso l’altro o lontano dall’altro. non ho mai contato i miei secondi.
    alle volte bisogna guardare oltre. guardare dentro. leggere i tuoi post ci fa fare questo. grazie.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...