E quello che non so lo scopriremo un altro giorno.


Facciamo questa prova.

Alle 23.00 esatte del 28/09, proviamo a scrivere un post che non sia solo lamento e depressione.

Non vi assicuro nulla.

Breve aggiornamento?

Non è cambiato poi molto, anzi.

Settembre è un mese bastardo.

Sono successe cose brutte, anche non direttamente a me, ma quando vengono colpiti pezzi del mio cuore, è come se quel dolore mi arrivasse ugualmente.

Si andrà avanti, ci saranno sempre fettine panate e film da condividere.

L’avete mai provata voi la sensazione di sapere che chi si ha accanto, è qualcuno di così speciale da voler rischiare il tutto per tutto?

Senza intoppi, senza problemi, senza ripensamenti.

Senza spararla grossa per poi pentirsene.

Senza il bisogno costante di sottolineare che oggi ci siamo, domani chissà.

Che la situazione è in continuo movimento, e che ogni santo giorno c’è da fare i conti con il potrebbe non essere per sempre.

Mi ha fatto tanto male questa cosa, solo che non lo avevo capito.

Mi è parso così semplice, però, nel momento in cui mi hai detto che vuoi me.

E non c’era niente intorno, nessun ma, nessun però.

Cazzo.

Vuoi me.

Ed io voglio te.

Fottutamente facile.

Che poi sì, ok. Potrebbe anche finire domani.

Ma sticazzi?

Mi sento così stupida, ho una voglia di gridarlo, continuamente, è la prima volta che nessuno mi tappa la bocca, che non ci si vergogni di me, che non venga messa da parte per altri impegni, che ci sia la voglia di farmi entrare nella propria vita, che si provi gelosia, che passare del tempo non sia un impegno come lo sarebbe un appuntamento dal dentista.

Quello che fa per te, lo capisci solo mentre lo vivi.

Ed io non rinnego nulla del mio passato, ho cercato un compromesso sempre con chi avevo accanto, e so che dall’altra parte era lo stesso.

Solo che, forse, ci si è fatti male così tante volte perché questi compromessi ci andavano scomodi, e a volte l’amore non basta.

D. è entrato a gamba tesa in un momento buio per entrambi.

Ci siamo fatti compagnia tutti i giorni h24 per un mese, prima di poterci guardare negli occhi confermando che qualcosa aveva già iniziato a prendere forma senza che neanche ci fossimo ancora sfiorati.

D. è tutto quello di cui avevo bisogno da tempo senza sapere esattamente cosa stessi cercando.

D. non è il principe azzurro sul cavallo bianco, perché rega mi ci vedreste mai con un biondone che mi dà del lei?

D. è tatuato, è della Roma, respira l’aria della borgata. Ha il sorriso più bello del mondo, gli occhi felici, le labbra grandi che non sa apprezzare.

D. ha un buon odore anche quando torna alle 2 di notte dal ristorante, o quando beve Peroni e a pranzo ha mangiato pesante.

D. è un’anima buona, semplice.

È il caffè della mattina, la pizza del sabato sera, la birra sui gradini con gli amici.

Io non so quanto durerà con D., non è arrivato per risolvere i miei problemi né ha cancellato il mio passato. È qui perché vuole esserci, ed io voglio esserci per lui, perché ci stiamo dando la mano e a me viene da lasciargliela solo per toccargli ogni tanto il culo (e che vi devo dì, ce l’ha bello).

E quindi niente, non lo so se sia riuscita nell’intento iniziale di non scrivere un post depresso.

Comunque la vacanza in Puglia è andata bene, credo di aver mangiato, mangiato, mangiato, etc..

Ma che vacanza sarebbe stata, altrimenti?

Tra ieri ed oggi credo sia ufficialmente iniziato l’autunno, che palle.

A me la pioggia scoccia proprio.

Mi preparo per andare a dormire che la mia giornata di nullafacenza si è rivelata decisamente stancante.

Tanti bacetti a tutti.

Byez,

la Nana.

18 pensieri riguardo “E quello che non so lo scopriremo un altro giorno.

  1. a me successe una cosa simile con Tofu. per mesi ho cercato di capire quale fosse il suo problema, perché non era possibile che fosse tutto cosi semplice, cosi lineare. poi un giorno ho capito che non c’era nessuna magagna nascosta, ma che mi ero abituata da sola a dei rapporti ansiosi e non mi ero accorta di avere accanto “un’anima bella”. il resto é storia. ti auguro cosse belle, Nana.

    "Mi piace"

    1. Signora Cinnamon Cream, il suo commento mi ha fatto un po’ venire i lucciconi agli occhi.
      Voi siete super belli insieme, anche singolarmente, ovvio, ma insieme siete proprio roba che madò.
      Grazie :) ♥

      "Mi piace"

  2. Tante frasi in apparenza senza senso. In realtà un senso ce l’ha. Un amore, non folle , ma sincero, al momento.
    Senza il bisogno costante di sottolineare che oggi ci siamo, domani chissà.
    Pura verità.
    Un sereno pomeriggio, Nana

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...