Diario · Indipendentemente inCAOSinata

#14 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

WhatsApp ha introdotto finalmente le gif anche nell’app. Il fatto che questa notizia sia la prima cosa che mi venga in mente di scrivere dopo una certa assenza, non vi fa riflettere su quali siano effettivamente le mie priorità? A Pasqua ho lavorato, quindi non posso raccontarvi le mie eccitanti avventure, se non che alla… Continue reading #14 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Diario · Indipendentemente inCAOSinata

#13 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Sono sopravvissuta anche a questo Nasale. Ogni anno il terrore dell’arrivo di queste feste, inizia al albergare in me già ai primi albori di novembre, poi arriva il 27 e tutto è già finito e tu neanche te ne sei reso conto perché in overdose da cibo mioddioquantofrittohomangiatoequantostocontinuandoamangiare. E rimanendo in tema, sono ovviamente ingrassata, che… Continue reading #13 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Indipendentemente inCAOSinata

#11 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

La mia presenza sui social si annulla totalmente nel momento stesso in cui trovo un lavoro. Come amare le mezze misure. Sì, ho trovato un lavoro. Ovviamente sono tre mesi di contratto da schiava dove mi toccherebbero due riposi a settimana ma aho ma che davero ce credi? asd chi io? no figurati e quindi ne ho… Continue reading #11 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Diario · Indipendentemente inCAOSinata

#10 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Ho un grave problema col gioco, dove gioco sta per SCALA 40 ONLINE, e niente, neanche la ludopatia riesce a prendermi seriamente ecco. Io e Lolita abbiamo contagiato tutti con le passeggiate notturne nel Carrefour perciò da qui a breve organizzeremo tour guidati – auricolari a parte. Ultimamente mi capita solo di leggere annunci o… Continue reading #10 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Diario · Indipendentemente inCAOSinata

#9 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Sono in quel periodo della vita di ogni ragazza in cui ascolta cose delle quali si vergogna e vergognerà probabilmente nei secoli dei secoli amen. Justin Bieber ti odio. Venti giorni senza Facebook equivalgono ad una boccata d’aria fresca a pieni polmoni, sia per me, sia per chi mi ha disgraziatamente tra gli amici. CIAO… Continue reading #9 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Indipendentemente inCAOSinata

#8 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Rompere una spillatrice a lavoro dopo neanche tre ore del tuo primo giorno. Prenderne un’altra identica sperando che nessuno si accorga del misfatto. Rompere anche quella dopo cinque minuti. Nascondersi nel camerino ed aspettare i restanti dieci per la pausa. Fuggire. L’ultima frase da dire quando si conosce qualcuno è: questo sembra normale. Nel momento esatto… Continue reading #8 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Indipendentemente inCAOSinata

#7 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata

Premessa: Questo post non ha fini politici e/o di propaganda alcuna. Si tratta di mero spirito d’osservazione e goliardia da sabato pomeriggio afosamente afoso. Nessun comunista è stato maltrattato al fine di scrivere queste cagate. Siate tranquilli. Siate pacifici. Siate Muccino in Come te nessuno mai.   Ieri sera sono andata con L. al Nessun Dorma RockFest,… Continue reading #7 Cose che ho appreso dall’essere indipendentemente inCAOSinata